Hotel Seehof Nature Retreat - Naz-Sciaves (BZ)

Relax e benessere ai piedi delle Dolomiti

IL PROGETTO DI STUDIO NOA* AMPLIA E RIVEDE UNA PICCOLA STRUTTURA AI BORDI DEL LAGO FLÖTSCHER AGGIUNGENDO 16 SUITE E UNA NUOVA AREA BENESSERE INSERITA DENTRO IL PAESAGGIO

AUTORE
Laura Milan
FOTO
Alex Filz
PROGETTISTA
Studio Noa
PIASTRELLE
MARAZZI

Le cime dolomitiche patrimonio naturale dell'umanità Unesco, un altopiano circondato da una pineta e da storici meleti i cui raccolti costituiscono una delle principali fonti di sostentamento del territorio e il lago Flötscher, naturale, balneabile e privato: il rinnovato hotel Seehof Nature Retreat di Naz-Sciaves, piccolo centro in provincia di Bolzano vicino a Bressanone e all'abbazia di Novacella, si trova immerso in un incantevole paesaggio montano in cui s'inserisce in modo discreto e organico.
Il progetto di ampliamento e trasformazione, concluso nel 2017, sviluppa tematismi che, ispirati al paesaggio e al territorio, rafforzano il legame tra architettura e contesto naturale e uniscono la storia locale a quella familiare della proprietà. Il nuovo Seehof è stato impostato dal locale studio noa*, vincitore nel 2015 di un concorso a inviti lanciato per la ristrutturazione di una struttura a conduzione familiare: basato a Bolzano e fondato da Lukas Rungger e Stefan Rier, il giovane studio ha costruito un curriculum in cui la progettazione delle strutture ricettive ricopre un ruolo importante e comprende il pluripremiato Hotel Tofana a San Cassiano in Val Badia.
”Il progetto Seehof è situato in mezzo alle montagne che concedono all'albergo un carattere alpino con un tocco mediterraneo.” dichiara Stefan Rier. ”L'ampliamento si collega volumetricamente con il paesaggio retrostante verso cui si apre con i suoi tetti inclinati ad una falda e i relativi pergolati e grandi finestre che si affacciano sul panorama e sul lago. L'architettura crea viste specifiche mentre le aree relax interne, chiamate ‘Patio', trasmettono continuamente la sensazione di trovarsi in un grande parco. La stretta collaborazione tra architettura e design degli interni crea una costruzione omogenea pensata per essere vissuta e celebrata come una magnifica esperienza nella natura. L'architettura diventa paesaggio e il paesaggio diventa architettura”.
In frazione Naz, a 900 metri sul livello del mare, studio noa* rivede una struttura alberghiera di piccole dimensioni creando per essa un'immagine nuova e moderna e dotandola di nuovi spazi e di un'area per il relax e il wellness che, presenza ormai immancabile in tutte le strutture ricettive di livello medio-alto, si estende sulle acque del lago: il Seehof Nature Retreat è un albergo a 4 stelle che oggi deve competere con un'offerta di accoglienza turistica variegata e di alta qualità e fortemente specializzata nel campo del benessere.
Il nuovo complesso, di quasi 5.000 mq complessivi, si compone così di due pari distinte, il volume dell'albergo, con le camere, il ristorante e gli spazi comuni e di servizio, e la nuova area relax che si sviluppa alle sue spalle abbracciando il lago e inserendo le sue strutture parzialmente ipogee direttamente nelle pendenze del terreno retrostante. Mentre l'esistente è rinnovato con la realizzazione di 16 nuove suite, la particolarmente suggestiva e curata area wellness, dotata di saune, accesso diretto al lago balneabile e a una piscina aperta, si distribuisce all'interno di una serie di piccoli padiglioni che, ricoperti da tetti verdi, si aprono sul lago sia con le loro aree esterne, utilizzabili d'estate, che attraverso la successione delle grandi aperture finestrate che, agendo come cannocchiali, si affacciano con orientamenti diversi su porzioni diverse dell'intorno.
Il progetto degli interni, in cui dominano i colori chiari e naturali, si è dichiaratemene e direttamente ispirato a una storia territoriale e familiare che nel 1958 vide Jakob Auer, nonno degli attuali proprietari, avere un ruolo importante nello sviluppo della coltivazione delle mele grazie alla realizzazione di una ramificata rete di tubature irrigue di rame che oggi diventa un metallo ricorrente nelle scelte di allestimento di interni, comuni e privati, in cui si fa anche largo utilizzo di materiali locali come legno, pietra e vimini intrecciati e di tessuti dai colori neutri.
Come sempre, quando ambienti ricercati e accoglienti richiedono di unire il carattere e il design contemporaneo a resistenza e durevolezza, la ceramica italiana gioca un ruolo fondamentale: le pavimentazioni della rinnovata sala ristorante e le superfici interne dell'area benessere fanno largo utilizzo della qualità, dell'estetica e della versatilità dei prodotti Marazzi (il cotto della collezione Clays e la pietra di Monolith).

Piastrelle
Marazzi, Clays
Tipologia
grès porcellanato
Formati
60x60, 75x75, 30x120 7x28
Colori
Cotton
Caratteristiche tecniche
Resistenza all’attacco chimico (ISO 10545-13): A
Resistenza alle macchie (ISO 10545-14): conforme
Resistenza al gelo (ISO 10545-12): conforme
Resistenza alla flessione (ISO 10545-4): conforme
Resistenza alla scivolosità (DIN 51130): conforme
Resistenza agli sbalzi termici (ISO 10545-9): conforme
Resistenza al cavillo (ISO 10545-11): conforme
Resistenza alla dilatazione termica lineare (ISO 10545-8): conforme

Certificazioni e premi
LEED


  Richiedi info progetto
  Info azienda
  Galleria Prodotti


Progetti » MARAZZI » Hotel Seehof Nature Retreat - Naz-Sciaves (BZ)