Struttura polifunzionale per anziani - Albinea (RE)

Il welfare partecipato

LA COMUNITÀ DI ALBINEA, IN PROVINCIA DI REGGIO EMILIA, SOSTIENE LA REALIZZAZIONE DEL NUOVO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI IN CLASSE A+

AUTORE
Silvia Airoldi
FOTO
Vincenzo Conelli
PROGETTISTA
Carlo Margini e Francesca Fava (Lapis Architetture)
PIASTRELLE
ARPA

Un territorio fecondo dal punto di vista della progettualità in ambito sociale, quello della provincia di Reggio Emilia, che riesce a ‘raccontare' anche storie particolari. È il caso di Albinea, piccolo comune con poco più di 8000 abitanti, che si è reso protagonista con la realizzazione di una struttura polifunzionale per anziani, ‘Albinea Casa Insieme', inaugurata a ottobre 2014. Il progetto è nato in seno alla comunità, dall'esigenza di offrire a una fascia debole un servizio non esistente all'interno del comprensorio comunale, una residenza assistita, strutturata per mantenere e rinsaldare il legame dei suoi fruitori con le radici e gli affetti familiari. Ma, in modo ancora più sorprendente, l'intera collettività, le imprese e il terzo settore si sono mobilitati per rendere possibile il compimento dell'opera, partecipando al suo finanziamento con azioni diverse. Significativa l'iniziativa per l'acquisto dei titoli di proprietà (100 euro per un mattone simbolico) della società per azioni Albinea Casa Insieme, committente del progetto, creata ad hoc dall'amministrazione municipale e dalla parrocchia di Albinea con quote paritarie, in un'insolita cooperazione - chissà se ‘evoluzione naturale' di quella raccontata da Giovannino Guareschi! Il nuovo complesso, costituito da una Casa Protetta e appartamenti, è stato progettato da Carlo Margini e Francesca Fava di Lapis Architetture, studio Associato di Reggio Emilia che ne ha diretto anche i lavori. La struttura, che completa l'adiacente Centro Diurno Cervi attivo da oltre dieci anni, si sviluppa su una superficie complessiva utile di circa 2300 mq, con un piano interrato per i servizi e due livelli sopra la quota del terreno.
La Casa protetta, che può ospitare 30 residenti in 10 camere singole e 10 doppie, si estende lungo il piano terra, mentre quello superiore è occupato dagli appartamenti, suddivisi in varie tipologie abitative e dimensionali (miniappartamenti da un posto letto, alloggi con camera doppia e residenze con una camera doppia e una singola, per accogliere in totale 23 persone). La distribuzione spaziale attribuisce uguale valore alle diverse funzioni che intervengono nel progetto - ognuna con ingresso indipendente e servita da corpo scala, ascensore e monta-lettighe -, così da favorire la socializzazione e le relazioni: tutte le destinazioni si collegano tramite percorsi orizzontali a uno spazio comune centrale, cuore delle attività e degli incontri, che si affaccia sul giardino, direttamente o tramite un'ampia loggia al primo piano.
Gli interni prediligono le tonalità neutre della ceramica nella scelta dei pavimenti e dei rivestimenti.
Il grès porcellanato e la pasta bianca di Arpa Ceramiche - realtà reggiana che ha voluto in questo modo contribuire alla ‘realizzazione partecipata' -, rispondono a requisiti funzionali e accentuano la continuità estetica. In particolare, prevale il grande formato della serie Glow negli ambienti comuni, nelle scale, nelle zone di passaggio e nella mini-spa. La linea Storm è utilizzata nella grande cucina dedicata alla preparazione dei pasti per gli ospiti; Mint nelle camere da letto; Cortina e Desiré nei bagni, mentre Canyon completa la pavimentazione outdoor.
In modo originale, ”come a inserire all'interno la qualità dell'area verde esterna”, spiegano gli architetti, è stata predisposta l'aromaterapia che diffonde essenze profumate nelle zone comuni. L'attenzione al microclima è parte della ricerca della qualità architettonica espressa nelle decisioni costruttive e tecnologiche, certificata dalla classe A+.
L'organizzazione distributiva degli spazi e l'orientamento della struttura, unitamente agli affacci vetrati e alle schermature frangisole esterne a doppio volume sul fronte est, consentono di sfruttare in maniera ottimale la luce e l'aerazione naturale. Non solo, l'edificio è progettato per relazionarsi con i fattori climatici, in modo da gestire il controllo di temperatura e umidità interne nell'ottica del risparmio energetico, grazie anche all'utilizzo di soluzioni di riscaldamento e climatizzazione a basso impatto ambientale. Il complesso è collegato al Centro Diurno Cervi da un percorso coperto e condivide con la struttura l'ampio giardino, attrezzato con percorsi e arredi.

Piastrelle
Arpa Ceramiche: Storm, Glow, Mint, Cortina, Canyon
Tipologia
grès porcellanato
Formati
40x80 - 49x49 - 15x88 - 32x32 - 25x50 cm
Caratteristiche
grès porcellanato ad impasto colorato rettificato
Storm, colore Grey Naturale,
R10 a+b, spessore 12 mm - 40x80 cm
Glow, colore Silver
R10 a, spessore 12 mm - 40x80 cm

grès porcellanato smaltato
Mint Tortora
spessore 1 cm, R9 - 49x49 cm
Cortina, colori Abete, Grigio, Betulla, Rovere,
spessore 12 mm rettificato, R9 - 15x88 cm
Canyon, colori Grigio e Beige
spessore 1 cm, R12 abc - 32x32 cm

rivestimento pasta bianca
Desire Bianco 25x50 cm


  Richiedi info progetto
  Info azienda
  Galleria Prodotti


Progetti » ARPA » Struttura polifunzionale per anziani - Albinea (RE)